Negli ultimi anni ci siamo focalizzati sul viso, sviluppando protocolli per l’antiage.

Le soluzioni complementari riguardano percorsi con cosmeceutici performanti, o percorsi con principi attivi esclusivamente vegetali, in forma di oli essenziali ed estratti. Strumenti apparentemente alternativi, l’una di concezione di tecniche biologico-funzionale, l’altra invece, derivante da metodi di cultura orientale.

Il metodo adottato, ci permette di pianificare i check-up stagionali, punto di partenza per eventuali percorsi di bellezza. Perché le esigenze della pelle possono mutare in relazione ai fattori esterni o interni.

Il check-up viene effettuato con una smart camera in occasione del Rituale Viso.

La Pulizia Viso, propedeutica ai vari percorsi di trattamenti, può essere la classica oppure con Hydraskin, l’innovativa pulizia-trattamento indolore, senza spremitura.

I trattamenti specifici, Marie Louise, ACL XP, Global, Rebalance, Defence e Lux, affrontano tutte le problematiche che possono presentarsi con gli inestetismi nel viso.

Le tecnologie di ausilio a questi trattamenti aiutano la veicolazione dei cosmeceutici, come nel caso dell’Elettroporatore.

In altri casi sono di sostegno per compiti di stimolazione del tono, come la Radiofrequenza.

I percorsi con attivi in oli essenziali, sono svolti con tecniche prettamente manuali.

Anche se la parte del leone riguarda il viso, non viene tralasciato il corpo, i servizi di estetica base ed l’epilazione laser.

Altre tecnologie in uso sono la Pressoterapia estetica, Radiofrequenza ed Endomassaggio, che coadiuvano i trattamenti corpo, Dren Out, Shaping e Sculpt.

Mentre il Laser Diodo 808 viene impiegato per l’epilazione progressiva e permanente.